Contact
Subscribe to our newsleter
Free Design Software
rfq rfq

DATI DI PROGETTO

  • Parigi
  • Francia
  • Architetto:
    Anthony Béchu & Tom Sheehan
  • 2011 - 2014
  • Costruttore:
    Bouygues Immobilier & Sogeprom
  • Studio di ingegneria:
    DVVD (progetto strutture & facciate)
  • Contractor:
    GTM (general contractore), Bateg, Dumez and Iemants (costruzione acciaio)
  • Foto:
    ©Construir Acier

APPROFONDIMENTI:


  Sistemi di solaio collaborante: Cofraplus 60
  ACB® - travi alveolari
  HISTAR® acciai altoresistenziali
  HD profili portanti a spessore maggiorato

Torre D2 a La Defense, Parigi


La torre D2 ridisegna lo skyline di Parigi e del suo distretto terziario e introduce l’acciaio in un mondo fatto di cemento. Si tratta del primo edificio di grande altezza a La Defense con una griglia esterna in acciaio che si distingue per la sua forma caratteristica e la facciata a diamanti. ArcelorMittal ha fornito l’acciaio strutturale e i solai compositi per questa elegante ed efficiente torre.

Con la sua altezza di 171 metri e 37 piani, la Torre D2 è il nuovo landmark di Parigi e offre una superficie di oltre 54.000 mq di spazi per uffici. L’emblematico edificio per uffici, realizzato dall’architetto francese Anthony Béchu e dal suo collega americano Tom Sheehan, fa parte di un esteso progetto di rinnovamento urbano ed è collocato nell’area dove prima si trovava l’edificio Veritas, demolito nel 2011.

La caratteristica forma ovale della torre D2 così come il design unico della sua facciata, definita dalla struttura esterna a griglia, ricordano un diamante che brilla al sole. All’ultimo piano, un piano aperto e a giardino offre un’oasi verde di 500 mq posizionata nel cuore del suo business centre. Protetto dai venti grazie a finestre vetrate alte 2 metri, il cosiddetto “giardino sulle nuvole” comprende anche un piccolo campo da golf. La griglia esterna continua anche nel giardino e una impressionante struttura a cupola in acciaio, aperta, corona la cima dell’edificio.

Struttura in acciaio
Grazie al suo design, la scelta del materiale per la struttura della torre D2 è stata chiara sin dall’inizio: l’acciaio è stato scelto pr la sua flessibilità e i suoi vantaggi, dal momento che la sostenibilità è un aspetto importante. Grazie alla struttura in acciaio, si è ottenuta una riduzione di circa il 30% del materiale ed è stata garantita una velocità costruttiva elevata. Inoltre, gli spazi ai piani sono stati ottimizzati e organizzati in uno spazio di lavoro moderno e flessibile. Tutti questi aspetti hanno contribuito positivamente all’impronta ambientale dell’edificio.

La caratteristica struttura esterna in acciaio, che porta circa metà dei pesi orizzontali e verticali, è connessa a un cuore di cemento attraverso travi di solaio alveolari. Grazie all’uso di un sistema di solaio composito e ai grandi interassi delle travi alveolari, tutta l’area del piano utilizzabile è stata incrementata. Sia l’acciaio strutturale che il solaio composito per questo progetto sono stati forniti da ArcelorMittal.

La griglia di facciata è composta da grandi profili laminati a caldo, principalmente HD400, in grado Histar® 460 MPa. Tali profili lunghi 12 metri sono stati assemblati in situ in forma a V, ciascuno del peso di circa 14 tonnellate. A causa della forma ovale della torre, il raggio di curvatura caria e l’angolo di inclinazione varia tra 3° e 15°. Ciascuna V, protetta da un rivestimento intumescente e da un carter in alluminio, copre l’altezza di tre piani ed è integrato nel curtain wall di diverse dimensioni e con elementi vetrati di varia forma.

ArcelorMittal Commercial Sections ha fornito un totale di 4.000 tonnellate di acciaio strutturale, 3.000 tonnellate di Histar® 460 per la griglia esterna e 1.200 tonnellate di travi ACB®. Con il loro vantaggioso rapporto altezza-forza, tali travi di solaio alveolari, realizzate a partire da IPE 450 e HEA 450, permettono interassi più grandi e un peso inferiore delle tradizionali travi di solaio e garantiscono spazi aperti e privi di colonne. Inoltre, le aperture circolari delle travi ACB® permette il passaggio di cavi e impianti, sfruttando così appieno tutta l’altezza del piano.

Le travi di solaio ACB® connettono alla struttura esterna il cuore in cemento dell’edificio e supportano il sistema di solaio Cofraplus 60. Fornito da ArcelorMittal Construction France, Cofraplus 60 è un sistema composito di solaio che è stato scelto per il suo peso inferiore e per la sua elevata resistenza. La soluzione pensata combina le performance dei profili in acciaio zincato con quelle del cemento armato. Inoltre, Cofraplus 60 è facile da installare, cosa che ha costituito un significativo vantaggio in questo cantiere alla Defence, ambiente urbano piuttosto intricato. In totale, sono stati utilizzati oltre 50.000 mq di Cofraplus 60 nella costruzione della Torre D2. L’intera struttura di solaio è stata protetta contro il fuoco con un intonaco a prova di fuoco.

La costruzione è stata portata avanti con un passo costante di 3 piani ogni 3 settimane, in accordo con la pianificazione tempistica e il budget. La riduzione del peso e del materiale pari al 30% è stata ottenuta mediante l’uso di acciaio in generale e di acciaio ad elevata resistenza in particolare.

Anche la sostenibilità ha giocato un ruolo cruciale nella fase operativa della costruzione della torre. Tutte le installazioni tecniche sono state realizzate secondo i più elevati criteri di efficienza energetica e la Torre D2 ha ottenuto pertanto la certificazione francese Haute Qualité Environnementale (HQE®).

Oltre agli spazi ad ufficio, la Torre D2 offre un centro fitness, un ristorante con panorama, una caffetteria e alcune sale riunione con lo scopo di creare un ambiente di lavoro confortevole e di elevata qualità.

Powered by aware