Contact
Subscribe to our newsleter
Free Design Software
rfq rfq

DATI DI PROGETTO


  • Polonia
  • 2013 - 2015
  • Studio di ingegneria:
    Energoprojekt Krakow SA
  • Committente:
    Polskie Sieci Elektroenergetyczne S.A.
  • Contractor:
    ENPROM Sp z o.o. & IDS-BUD S.A.
  • Fotografie:
    Krzysztof Chrobak/LitPol Link Sp. z o.o.

APPROFONDIMENTI


  Prodotto: angolari a lati uguali L300x300
  Ełk Bis – linea di trasmissione - ENPROM Company

Interconnessione di linee elettriche tra Polonia e Lituania


La costruzione dell'interconnessione di linee elettriche tra la Polonia e la Lituania è elemento fondamentale per la creazione di un mercato comune dell'energia europea. ArcelorMittal ha fornito in acciaio per la costruzione di torri a traliccio della linea di trasmissione nella sezione lunga 112 km dalla città polacca di Ełk al confine lituano.

L'obiettivo di questa nuova linea di alimentazione è di collegare i sistemi di trasmissione polacchi e lituani per ottenere un efficace funzionamento e uno sviluppo del mercato dell'energia, ridurre l'isolamento delle regioni e rafforzare la sicurezza dell'approvvigionamento energetico. Il progetto prevede inoltre il rafforzamento e la modernizzazione della rete di trasmissione nel nord-est della Polonia al fine di garantire il miglioramento della qualità, affidabilità della fornitura di energia elettrica ai consumatori e il rafforzamento della sicurezza degli approvvigionamenti energetici. In futuro, questo permetterà l'integrazione di reti elettriche tutti gli stati baltici con le reti dei paesi dell'Europa occidentale per formare il cosiddetto circuito del Baltico.

Il progetto consiste nella costruzione di quattro nuove linee aeree di 400kV di trasmissione di potenza, con una lunghezza totale di 400 km e 7 sottostazioni elettriche, 5 nuove e 2 esistenti, che sono state modernizzate. Gli investimenti sul territorio polacco sono pari a 1,8 miliardi di prodotto interno lordo, il progetto è finanziato dal programma ambientale delle infrastrutture dell’Unione Europea. Su terreno lituano, la linea di trasmissione va dal confine con la Polonia alla città di Alytus.

Sezione Ełk Bis – Il confine polacco: torri a traliccio con acciaio ArcelorMittal
ArcelorMittal ha fornito in acciaio per le torri a traliccio sul tratto lungo 112 km tra la centrale polacca Ełk Bis e il confine del paese. Questa linea di doppio circuito attraversa 10 comuni della Polonia e si collega con il sistema di trasmissione lituano, proseguendo sulla terra lituana per altri 50 km fino alla centrale elettrica di Alytus.

ArcelorMittal ha lavorato in stretta collaborazione con la società di ingegneria Energoprojekt Cracovia SA, e così, congiuntamente, è stata creata una nuova serie di torri a traliccio. Queste nuove torri EA-33 sono state appositamente sviluppate per coprire lunghe distanze e impiegano i grandi profili angolari a lati uguali L300, prodotti nello stabilimento di ArcelorMittal Differdange in Lussemburgo. ArcelorMittal ha fornito un totale di 1.200 tonnellate di angolari L300 e altre 18.000 tonnellate di profilati di acciaio diversi (per la maggior parte anch’essi angolari) per le colonne portanti delle torri.

298 tralicci della serie EA-33 sono stati utilizzati nel progetto. L'altezza delle torri varia da 70 fino a oltre 90 metri. Il tonnellaggio di una singola colonna varia tra 21 e 110 tonnellate. Le più grandi colonne sono composte da oltre 20 tonnellate di angolari L300, che vengono utilizzati principalmente nelle parti inferiori delle colonne, per fronteggiare i carichi maggiori.

La distanza tra le torri varia da 350 a 450 metri, le linee di alimentazione sono installate a un'altezza minima di 13,4 metri. Questa altezza consente un funzionamento sicuro anche per le grandi macchine agricole. La zona perimetrata è larga 70m, 35m su ciascun lato dell'asse del pilone. In questo ambito, l'uso del territorio è limitato.

La costruzione del tratto Ełk Bis – lato polacco è iniziata nel 2013, e il suo completamento è previsto per ottobre 2015.

Powered by aware