Contact
Subscribe to our newsleter
Free Design Software
rfq rfq

DATI DI PROGETTO:

  • Avilés
  • Spagna
  • Architetto:
    [baragaño] e Impulso
  • 2011
  • Proprietà:
    Fundación Metal
  • Studio di ingegneria:
    Tectum
  • Contractor:
    Comsa, Esdehor, Tamargo, Contratas Iglesias
  • Fotografie:
    Mariela Apollonio

APPROFONDIMENTI:


  Situazione generale
  Modelli
  Sezioni
  Prospetti
  Struttura I
  Struttura II
  Prodotto: ACB® travi alveolari
  Prodotto: Travi IPE
  Prodotto: Profili a H
  Prodotto: Solai compositi
  Prodotto: ST Lumiere
  Prodotto: ST 300

Centro Global R&D ArcelorMittal nelle Asturie


Il nuovo edificio del Centro Globale di Ricerca e Sviluppo di ArcelorMittal, nel nord della Spagna, é composto da una serie di volumi metallici, colorati in modo da ricordare i colori che fuoriescono dai processi industriali dell'acciaio. Esso è stato progettato con una struttura in acciaio con travi alveolari ACB® e solai compositi, mentre ST Lumiére e ST 300 sono stati utilizzati per il rivestimento.

Il concept architettonico
Il concept che sottende il nuovo Centro di Ricerca e Sviluppo di ArcelorMittal é stato concepito durante la prima visita al sito, tenendo in considerazione il passato e la storia industriale del luogo.

I blocchi del parcheggio dello stabilimento di ArcelorMittal, a pochi passi dall'area dove il nuovo edificio é stato progettato, ha dato l'ispirazione per il progetto: la voglia di giocare con questi grandi pezzi di acciaio era presente sin dall'inizio nei disegni dell'architetto e nei suoi modelli di studio. Durante il lavoro, tali elementi hanno preso vita e significato, diventando sculture di Richard Serra, Eduardo Chillida o Jorge Oteiza.

Il risultato é stata la creazione di un edificio urbano che mantiene l'essenza della strada, con cortili ed emozioni da provare nel centro storico di Aviles. Un certo numero di edifici modulari (i blocchi) sono stati impilati a formare l'edificio, lasciando così lo spazio per la creazione di patii, terrazzi e belvedere.

L'obiettivo era la creazione di un edificio, che vivesse e in cui si potesse vivere, con un grande tetto accessibile che offre una bellissima vista sulla città e sul mare. Le funzioni dell'edificio vanno oltre quelle di un semplice complesso terziario dal momento che esso costituisce un nuovo spazio per la città che può ospitare ogni tipo di evento sia artistico che culturale, oltre a quelli legati all'industria dell'acciaio.

Si tratta di un edificio industriale che stabilisce una connessione con la fabbrica di ArcelorMittal, con il paesaggio dominato dalle ciminiere, da gru, barche e con la città di Aviles, con i suoi processi avanzati di espansione e modernizzazione.

Il visitatore viene accolto da una serie di volumi che si aprono verso sud, verso la città. Il colore rosso accompagna occasionalmente i diversi punti di accesso e la circolazione interna, ricordando in questo modo i colori principali propri del processo di produzione dell'acciaio.

Gli interni sono ricchi di luce, contrastando con l'esterno molto scuro. La struttura in acciaio dell'edificio é lasciata a vista, così come i suoi impianti tecnici.

L'acciaio di ArcelorMittal
La struttura in acciaio dell'edificio é costituita da travi IPE, HEA e HEB, in acciai con grado S-275JR con diverse dimensioni e travi alveolari ACB®, composte a partire da sezioni IPE400 e 450. I sistemi di solaio sono realizzati con i sistemi di solaio composito Cofraplus 60. Per le facciate, sono state scelte le lamiere perforate ST Lumiere e ST300, pannelli dalla resa estetica elevata e con superficie liscia, entrambi preverniciati di nero. Le scale nel cortile spiccano per il loro colore rosso e sono realizzate con piatti in acciaio, anch'essi forniti da ArcelorMittal.

Testo: [baragaño] & Constructalia

Powered by aware