Contact
Subscribe to our newsleter
Free Design Software
rfq rfq

DATI DEL PROGETTO


  • New York
  • USA
  • Architetto :
    Foster and Partners
  • 2003-2006
  • Committente :
    Hearst Corporation
  • Ingegneria :
    Struttura: Cantor Seinuk Group
  • Realizzazione :
    Construction Manager: Turner Construction
  • Fotografo :
    Chuck Choi e Nigel Young
  • WWW

APPROFONDIMENTI


  Planimetria
  Pianta piano tipo
  Pianta livello hall
  Spaccato assonometrico hall
  Sezione
  Prospetto
  Prodotto: HD - Colonne ad ali larghe
  Guida tecnica: HISTAR®
  Articolo: International Highrise Award 2008

Hearst Tower


La sede centrale della società Hearst rivive un sogno degli anni Venti, periodo in cui William Randolph Hearst concepì il Columbus Circle quale nuova vibrante sede destinata ad ospitare le società di intrattenimento e comunicazione di Manhattan a New York.

Cenni storici
La società Hearst commissionò un palazzo di sei piani in stile Art Déco lungo la Eighth Avenue destinato a divenire il quartier generale del proprio impero editoriale. Quando fu ultimato nel 1928, annunciò che l’edificio avrebbe costituito la base di un futuro grattacielo, sebbene in seguito non fu mai presentato alcun progetto. A settant'anni di distanza, la sfida insita nel progetto di questa torre, sulla falsariga di un approccio realizzato nel Reichstag e nella Great Court del British Museum, si è proposta di creare un dialogo tra il vecchio e il nuovo.

Il nuovo edificio
Il nuovo grattacielo di 42 piani si erge sopra il vecchio edificio ed è collegato all'esterno da una struttura a vetrate che inonda di luce naturale gli spazi inferiori e dà l’impressione che la torre galleggi, in assenza di peso, sulla sua base. La struttura spaziale principale è costituita da un atrio che occupa l'intera pianta, che si innalza per sei piani. Al pari di una piazza brulicante di gente, questo spazio imponente dà accesso a tutte le parti del grattacielo, comprende la zona dell'ascensore principale, il self-service Hearst e l’auditorio mentre il piano ammezzato viene adibito a sale riunioni e ad eventi speciali.

Strutturalmente, il grattacielo ha forma triangolare – soluzione questa di grande efficienza che riduce il volume di acciaio della struttura. Gli angoli scoperti tra le diagonali evidenziano le proporzioni verticali della torre e creano una particolare silhouette sfaccettata.

Sostenibilità
Il nuovo edificio si caratterizza anche in termini ambientali in quanto è stata realizzata utilizzando l’85% di acciaio riciclato e impiega il 26% in meno di energia in meno rispetto agli edifici convenzionali che ottemperano ai regolamenti energetici a livello sia statale che cittadino. Di conseguenza, si tratta del primo edificio abitato adibito ad uffici a cui è stato assegnato un gold rating nell'ambito del programma Leadership in Energy and Environmental Design (LEED) (Leadership in progetti energetici e ambientali) del Green Buildings Council (Comitato per gli edifici ecologici) degli USA.

L’acciaio della Hearst Tower
Oltre l'85% dell'acciaio utilizzato per la struttura è materiale riciclato. Nel sistema a carico gravitazionale e nella controventatura si è fatto uso di sezioni in acciaio Histar (ASTM A913 grado 65, forme strutturali a flangia larga per ASTM A6), visibili sulla facciata quali linee diagonali che interessano tutti i lati del grattacielo. Difatti, tali componenti strutturali sono inclinate e fungono, nel contempo, da controventatura e da colonne. Questo sistema strutturale, denominato a griglia diagonale (diagrid) è estremamente efficiente in termini di  peso, dato che contiene circa il 20% in meno di acciaio rispetto a una struttura perimetrale convenzionale - con un risparmio di circa 2.000 t di acciaio. Il peso dell’acciaio utilizzato nelle strutture è pari a circa 10.000 t. Il rivestimento esterno della griglia diagonale del grattacielo è costituito da profilati in acciaio inox.

International Highrise Award
Il 14 novembre 2008, l'architetto inglese Norman Foster è stato insignito del premio International Highrise Award a Francoforte, Germania, per questo suo progetto della Hearst Tower di New York, USA.

Ulteriori informazioni:

Hall principale:
- Hall di ingresso alta 40-70 piedi e che presenta un lucernario
- Piano ammezzato posto a una altezza di 30 piedi (12 metri) con una caffetteria per i dipendenti, spazi espositivi e un auditorium
- Accessi dalla 8th Avenue attraverso gli ingressi dell'edificio esistente con scale mobili e una scultura d'acqua altra tre piani intitolata "Icefall"
- Spazio della hall è racchiuso da una facciata alta circa quattro piani

Struttura:
- Cuore in acciaio con un sistema strutturale diagonale a perimetro (diagrid) che forma un telaio in acciaio triangolare alto quattro piani
- Mega colonne in calcestruzzo rinforzate in acciaio fino al decimo piano
- Fornitura tonnellate di acciaio strutturale: 10,480

Rivestimenti:

- Rivestimenti esterni della struttura diagrid della torre in profilati di acciaio inossidabile
- Chiusure trasparenti dei piani in vetri ad alte prestazioni e bassoemissivi, posti all'interno del telaio
- Sistema di oscuramento integrato con tende che si srotolano dall'alto


Crediti:
Committente: Hearst Corporation
Architetti: Foster and Partners: Norman Foster, Brandon Haw, Mike Jelliffe, Michael Wurzel, Peter Han, David Nelson, Gerard Evenden, Bob Atwal, John Ball, Nick Baker, Una Barac, Morgan Fleming, Michaela Koster, Chris Lepine, Martina Meluzzi, Julius Streifeneder e Gonzalo Surroca.
Attrezzature: Norman Foster, Brandon Haw, Mike Jelliffe, Chris West, John Small, Ingrid Solken, Michael Wurzel, Peter Han.
Architetti associati Shell and Core, Adamson Associates
Attrezzature: Gensler
Struttura: Cantor Seinuk Group
Servizi/MEP: Flack & Kurtz
Impianti illuminazione: George Sexton, Kugler Associates
Direttore dei lavori: Turner Construction

Powered by aware