Contact
Subscribe to our newsleter
Free Design Software
rfq rfq

Travi composte

DESCRIZIONE

Le travi composte acciaio-calcestruzzo nascono negli anni Sessanta in Inghilterra e presuppongono un collegamento tramite "legame meccanico" tra la soletta in calcestruzzo e la struttura in acciaio.

L'integrazione tra questi due materiali permette di sfruttare al massimo le caratteristiche di resistenza e i comportamenti meccanici di entrambi, con notevoli vantaggi per la costruzione.

Creando, infatti, un legame tra questi due materiali, lo scorrimento relativo (che si avrebbe qualora non esistesse una connessione meccanica) diminuisce ed essi lavorano in maniera ottimale: il calcestruzzo è sollecitato in compressione mentre la trave in acciaio si trova intensione, evitando le instabilità.

In questo modo si incrementa sia la resistenza che la rigidezza del profilo, che può essere scelto tra quelli in commercio che meglio si adattano alle necessità strutturali e architettoniche del progetto.

Questi sistemi possono essere utilizzati in tutte le tipologie di edificio, ma sono particolarmente indicati per costruzioni multipiano (come per esempio i parcheggi, gli uffici o opere speciali). 

Analogamente alla realizzazione di travi composte acciaio-calcestruzzo, possono essere realizzati pilastri, anche con profili differenti: negli edifici multipiano in particolare, questa soluzione contribuisce da un lato alla resistenza al fuoco della colonna (il profilo in acciaio è interamente rivestito in calcestruzzo), dall'altro favorisce il trasferimento dei carichi verticali, rendendo più stabile la struttura e permettendo la riduzione sia della sezione dei pilastri sia del loro numero.

Il rivestimento di profili in acciaio con il calcestruzzo non solo ne aumenta la resistenza al fuoco, ma garantisce prestazioni ottimali in particolare in zone sismiche.


  Guida tecnica: Soluzioni per travi composte

VANTAGGI

I vantaggi dei profili misti acciaio-calcestruzzo

In una struttura composta, i vantaggi rispetto a una struttura non composta sono:

- Un risparmio nel peso dell’ acciaio: il confronto tra una costruzione tradizionale e la costruzione composta mostra che per un carico identico, si può ottenere una riduzione delle dimensioni delle travi è fino al 30%.

- Una riduzione delle frecce: (da 2 a 4 volte) e un aumento della rigidezza (da 2 a 3 volte), al confronto con una soluzione acciaio-calcestruzzo non composta.

- Un guadagno nell’altezza d’interpiano: questa tecnica permette di ridurre l’altezza del solaio (fino a 15% dell’altezza standard)

- Una diminuzione del peso strutturale e, di conseguenza, una riduzione del volume delle fondazioni

- Un aumento nella rigidezza e una migliore stabilità sismica, grazie al legame omogeneo tra i due materiali.

QUALITÁ E CARATTERISTICHE DEGLI ACCIAI

Acciai con marchio di fabbrica HISTAR® E FRITENAR®

Gli acciai di marchio HISTAR® E FRITENAR® rispondono a tutti gli standard applicativi degli acciai strutturali, offrendo però prestazioni e caratteristiche supplementari. Essi, infatti, sono caratterizzati da un basso contenuto di leganti che permette di combinare resistenza, buona tenacità e saldabilità migliorata.

Gli acciai HISTAR® sono disponibili con un limite elastico di 355 MPa e 460 MPa, mentre gli acciai FRITENAR® sono disponibili con un limite elastico di 355 MPa.

L’applicazione del nuovo trattamento termico innovativo "in-line" QST (Quenching and Self-Tempering = bonifica e autorivenimento) consente, diversamente dalle qualità standard, di sfruttare per tutti i tipi di HISTAR® dei valori garantiti migliorati dei limiti di snervamento su tutta la gamma dei prodotti.

Un confronto tra i tipi di HISTAR® e i tipi convenzionali è evidenziato nel diagramma 1. Gli acciai HISTAR® vengono forniti con laminazione termomeccanica, come specificato nella norma EN 10025-4: 2004.


Diagramma 1 - Snervamento minimo secondo lo spessore del materiale

Le sezioni di acciaio FRITENAR® sono disponibili previo accordo. La tipologia HISTAR® è disponibile solo per le sezioni contrassegnate con HI.

La tavola allegata mostra le caratteristiche dei tipi HISTAR® e FRITENAR® disponibili. Informazioni più particolareggiate per questi acciai sono disponibili su richiesta.

  TAVOLA ACCIAI HISTAR® E FRITENAR®

Acciai per strutture marine

Gli acciai HISTAR® Offshore e FRITENAR® Offshore sono acciai strutturali sviluppati espressamente per strutture  marine. Rispetto agli acciai di marca HISTAR® e FRITENAR® quelli per applicazioni offshore offrono le seguenti caratteristiche addizionali:
• qualità migliori di deformazione, nel senso dello spessore, in rispetto della resistenza alla lacerazione lamellare, o sfogliatura (qualità Z)
• proprietà di resilienza in direzione trasversale
• massimo rapporto tra snervamento e resistenza alla trazione.
Le qualità disponibili, le loro caratteristiche meccaniche e la loro composizione chimica sono evidenziate nelle tavole allegate.

Informazioni tecniche più dettagliate per HISTAR® Offshore e FRITENAR® Offshore sono disponibili su richiesta.

  CARATTERISTICHE E COMPOSIZIONE ACCIAI PER STRUTTURE MARINE

PROPRIETÁ DELL'ACCIAIO DA COSTRUZIONE

L'acciaio, in materia di sicurezza, assicura una resistenza al fuoco, alle esplosioni e presenta elevate proprietà antisismiche.

  PROPRIETA' DELL'ACCIAIO DA COSTRUZIONE

CONDIZIONI DI FORNITURA

Tolleranze di laminazione

Le tolleranze di laminazione usuali relative a dimensioni, forma, peso e lunghezza sono evidenziate nelle tabelle allegate. Tolleranze specifiche possono essere ridotte previo accordo.

  TOLLERANZE DI LAMINAZIONE

Massime lunghezze disponibili

La lunghezza massima varia tra 18,1 m e 33 m, a seconda della forma. Lunghezze maggiori sono disponibili su richiesta.

Condizioni di superficie

Il materiale è fornito con le condizioni standard di produzione con qualità della superficie in conformità con la regolamentazione EN 10163-3: 2004, classe C, sottoclasse 1.

Il collaudo con ultrasuoni

Il collaudo con ultrasuoni viene effettuato su richiesta ad un costo extra. La procedura da seguire per tale collaudo deve essere concordata tra l'acquirente e il produttore.

Certificazione

La qualità di certificazione verrà specificato all'atto dell'ordine.

Termini di fornitura

Vi preghiamo di prendere contatti col nostro rappresentante locale.

Condizioni generali di fornitura

Se non altrimenti specificato, le condizioni generali di fornitura sono in conformità alla normativa EN 10021: 1993. Il documento è disponibile su richiesta e può essere reperito sul sito internetwww.arcelormittal.com/sections.

Assicurazione qualità

Gli stabilimenti che producono i profili commerciali della divisione ArcelorMittal Commercial Sections sono certificati ISO 9001. 
Dal 1° settembre 2006 il marchio CE e altre informazioni richieste nella parte 1 – annesso ZA di EN 10025:2004 per l’armonizzazione, sono indicate nel documento di ispezione per tutti i nostri prodotti forniti in qualità contemplate dai nuovi standard europei. Il marchio CE sostituisce tutti i marchi di conformità nazionali europei aventi lo stesso scopo.

Sezioni su misura

Partendo da una gamma di Sezioni standard, possiamo offrire al costruttore una serie completa di profili derivati: Sezioni su misura. Il cliente stesso può stabilire il profilo in acciaio che desidera, che verrà laminato su misura. Grazie alle nostre tecniche universali di laminazione, la fabbricazione risulta efficiente ed al tempo stesso economica. L’ordine minimo per profilo su misura e qualità è di 500 tonnellate.

RESISTENZA AL FUOCO

Il concetto di sicurezza antincendio per le strutture in acciaio è di fondamentale importanza e viene studiato dai nostri centri di ricerca in collaborazione con i partner europei, partendo dall’idea di definire un approccio più realistico nell’analisi della stabilità strutturale in caso d’incendio e di ottimizzare così le misure di sicurezza.

Vengono qui riportati i dati tecnici relativi ai coefficienti del profilato Am/V e Ap/V [m-1], utilizzati nella progettazione antincendio in conformità con la norma EN 1993-1-2: 2005.

  COEFFICIENTI PER LA PROGETTAZIONE ANTINCENDIO
Powered by aware